Recensione di mSpy: Migliore app di tracciamento del telefono

0 commenti

Non è un segreto. Ci sono una pletora di app spia sul mercato oggi. E questo non è di buon auspicio per i genitori che vogliono semplicemente tenere d’occhio le attività online dei loro figli.

Nonostante il disordine, un’app che non manca mai nella lista delle app spia è mSpy. La maggior parte delle persone lo ama per le sue caratteristiche, ma questo non racconta quasi mai la storia completa.

Così, ci siamo presi la responsabilità di scavare a fondo e dirvi tutto quello che c’è da sapere sul tracker telefonico. Questo include cose come:

  • Funzionalità
  • Compatibilità
  • Caratteristiche più calde
  • Piani tariffari
  • Installazione e Setup

Abbiamo scoperto un bel po’ di cose che possono aiutarti a decidere se mSpy è l’app che fa per te. Ma detto questo, andiamo subito al sodo.

Dettagli rapidi

SoftwaremSpy
Caratteristiche miglioriTracciamento degli SMS, Keylogger, Tracciamento delle parole chiave
Prova gratuita7 giorni di prova gratuita

Cos’è mSpy?

In poche parole, mSpy è un phone tracker che ti permette di monitorare le attività del telefono di tuo figlio da remoto. Ti permette di garantire la loro sicurezza dandoti un’occhiata a:

  • La loro cronologia delle chiamate
  • Le loro posizioni GPS
  • I loro messaggi di testo in entrata o in uscita
  • Le loro attività sui social media

E la parte migliore è che fa tutto questo senza che loro lo sappiano. Pertanto, puoi stare tranquillo sapendo che tuo figlio è sempre al sicuro.

Come funziona mSpy su Android?

Essenzialmente, il tracker telefonico di mSpy viene impiantato sul dispositivo dell’obiettivo. E dopo, inizierà a raccogliere informazioni dal dispositivo.

Ma questo può essere spiegato meglio in questi tre semplici passi qui sotto. Ecco come usare mSpy:

  1. Scegliere un piano di abbonamento

Per iniziare, hai bisogno di un piano di abbonamento valido con tutte le caratteristiche dell’app a cui vorresti accedere.

  1. Installa mSpy sul dispositivo di destinazione

Dovrai poi seguire una serie di istruzioni per installare il phone tracker sul dispositivo di destinazione.

  1. Iniziare il monitoraggio

Infine, accederai al pannello di controllo online di mSpy e visualizzerai i dati raccolti dal dispositivo del bambino.

Come funziona mSpy su iPhone?

Il processo è un po’ diverso per i proprietari di iPhone. Su telefoni come l’iPhone 6 o anche il 12 Pro, avrai solo bisogno di avere le credenziali di iCloud.

Qui sotto c’è una semplice spiegazione in tre fasi del processo:

  1. Creare un account mSpy gratuito e scegliere un piano di abbonamento

Avrai bisogno di un abbonamento attivo e valido per iniziare a usare mSpy sull’iPhone di destinazione.

  1. Inserisci le credenziali iCloud su mSpy

Accedi al tuo account e inserisci le credenziali iCloud del dispositivo di destinazione che vuoi monitorare.

  1. Iniziare il monitoraggio

mSpy inizierà a raccogliere informazioni dall’iPhone di destinazione e ad aggiornare il dashboard.

Tuttavia, mentre il processo è semplice, ci sono alcuni passaggi extra da coprire. Ma li vedremo più avanti.

compatibilità di mSpy

L’app funziona su due sistemi operativi principali: Android e iOS. Ciò significa che puoi usarla su iPhone e letteralmente su qualsiasi telefono Android di tua scelta.

Mentre mSpy supporta le vecchie versioni di Android e iOS, funzionerà bene anche con le versioni più recenti. Come tale, mSpy funzionerà con qualsiasi cosa, da un iPhone 6 all’ultima serie Samsung Galaxy S21.

Ma se sei in dubbio se funzionerà con il tuo telefono, puoi usare il nostro controllo di compatibilità gratuito di mSpy.

Compatibilità

Controlla la compatibilità del tuo dispositivo

Great! Your device is compatible.

Dopo aver digitato il modello del tuo telefono, il checker mostrerà se è compatibile o meno con mSpy.

Scarica mSpy

caratteristiche Premium di mSpy

mSpy è noto per le sue caratteristiche. E su questo, ha ugualmente consegnato anche per noi. C’erano anche tonnellate di caratteristiche tra cui scegliere. Ma ci siamo concentrati principalmente su queste 10:

  • Monitoraggio SMS
  • Registrazione delle chiamate
  • Monitoraggio dei contatti
  • Monitoraggio dei file multimediali
  • Keylogger
  • Monitoraggio della posizione
  • Monitoraggio dei social network
  • Blocco delle app
  • Monitoraggio Wi-Fi
  • Cronologia del browser

Monitoraggio SMS

Questo è forse ciò che mSpy fa meglio e senza dubbio. Le sue caratteristiche di monitoraggio degli SMS sono semplicemente incredibili. E non solo perché funziona.

La prima cosa che noterai del monitoraggio SMS di mSpy è che utilizza una vista conversazione per visualizzare i messaggi. Questo potrebbe sembrare basilare, ma non per tutti.

Molti altri tracker telefonici difficilmente usano la vista conversazione. E questo significa che è molto più difficile navigare verso una conversazione specifica senza armeggiare.

Inoltre, ogni singolo SMS mostra anche informazioni utili come:

  • Il nome del contatto
  • La data
  • Eventuali allegati MMS inviati con il testo

È quindi possibile navigare facilmente verso una conversazione e poi verso un messaggio specifico che è stato inviato in una data particolare.

Tuttavia, vogliamo anche sottolineare che non ci sono opzioni di filtro. Come tale, non è possibile eseguire query di date personalizzate o anche cercare una frase particolare.

Registrazione delle chiamate

anche la funzione di registrazione delle chiamate di mSpy è semplice e diretta. Ma quasi un po’ troppo semplice a volte.

È una delle caratteristiche che non puoi davvero perdere quando navighi sulla dashboard di mSpy. E ti permetterà di vedere tutte le chiamate in entrata e in uscita dal telefono di destinazione.

Oltre alla direzione della chiamata, sarete anche in grado di vedere

  • Il numero chiamato (in entrambe le direzioni)
  • Il nome del chiamante (se è nella rubrica)
  • La durata della chiamata
  • La data in cui è stata fatta la chiamata

Per la maggior parte delle persone, questo è praticamente tutto ciò che serve. Puoi facilmente distinguere le chiamate che hanno richiesto più tempo e sapere con quale persona il tuo obiettivo è in costante contatto.

Ma d’altra parte, questo è davvero tutto ciò che si ottiene. Significa che non si può ascoltare le conversazioni se si vuole. E questo è un peccato.

Vale anche la pena ricordare che anche qui non ci sono filtri o opzioni di ricerca. Come tale, dovrete passare al setaccio tutti i record per trovare quello particolare che state cercando.

Scarica mSpy

Monitoraggio dei contatti

La funzione di monitoraggio dei contatti non ha molto da offrire. Dopo aver impostato mSpy sul telefono di destinazione, ci sono voluti alcuni minuti prima che tutti i contatti fossero caricati.

Nel pannello di sinistra, ci sono i nomi dei contatti e i loro dettagli vengono mostrati sulla destra. In quanto tale, per visualizzare il numero, dovrai prima cliccare sul nome.

Purtroppo, durante il nostro test, ci siamo resi conto che i contatti non erano ordinati in ordine alfabetico. Questo significava che trovare un contatto particolare richiedeva un po’ di tempo.

Ma se non ci sono molti contatti sul telefono di destinazione, avrete un tempo relativamente facile qui.

Tracciare i media del telefono

Non c’è una funzione particolare chiamata “Monitoraggio dei media” su mSpy. Questo perché abbiamo raggruppato Foto e Video insieme.

Entrambi funzionano più o meno allo stesso modo, dato che le foto sono strettamente popolate sotto “Foto” nella dashboard. E lo stesso vale per i video.

Caricamenti di foto

mSpy è stato vizioso nel rilevare le foto appena scattate e nel caricarle sulla dashboard. E infatti, ha anche caricato gli screenshot che abbiamo scattato durante la recensione.

Le foto sono state organizzate in base alle date in cui sono state caricate. Abbiamo trovato questo abbastanza pulito in quanto ha reso super facile trovare le foto per data.

Inoltre, le foto sono arrivate con i loro nomi di file originali. Questo significa che si può sempre trovare il momento esatto in cui una foto è stata scattata.

Caricamenti video

Anche questa sezione ha lo stesso look and feel della sezione foto. Ma l’unica differenza è che mSpy mostrava una miniatura dei video clip.

Le uniche azioni che ti è permesso di eseguire sui video sono quelle di visualizzarli o scaricarli. E per impostazione predefinita, questi vengono caricati solo su una connessione Wi-Fi.

Anche i video sono organizzati in base alla data. Tuttavia, come per le foto, solo i video presi dopo l’installazione di mSpy saranno caricati.

mSpy Keylogger

Questa potrebbe benissimo essere una delle altre grandi caratteristiche di mSpy. Questo perché molte altre caratteristiche dipendono dal keylogger.

Con il keylogger, si ottengono tutte le battute grezze dal dispositivo di destinazione. Nello screenshot qui sotto, si può vedere quanto mSpy fosse preciso nel suo lavoro.

L’app registrava anche i minimi input. E questo potrebbe darvi un senso del processo di pensiero del bersaglio mentre digita.

Vale anche la pena menzionare il fatto che mSpy indica l’app dove sono state registrate le battute.

Tracciamento delle parole chiave

Nascosto sotto il keylogger, mSpy ha anche un impressionante keyword tracker che può portare il monitoraggio parentale al livello successivo.

Puoi istruire mSpy a notificarti ogni volta che rileva una serie di parole chiave. Per farlo, devi semplicemente creare una regola specificando:

  • La parola chiave di destinazione
  • Il luogo/app che dovrebbe essere monitorato da
  • Se ricevere o meno le notifiche quando viene rilevata una parola chiave

Questo può tornare utile in molte situazioni, soprattutto quando si vuole sapere qualcosa di particolare.

Monitoraggio della posizione

Rintracciare i movimenti del tuo obiettivo è anche molto facile. Ogni luogo che il vostro obiettivo ha visitato è sempre registrato e aggiornato sulla dashboard.

Da esso, sarete in grado di visualizzare cose come

  • Le coordinate GPS accurate
  • La data e l’ora in cui la registrazione è stata fatta
  • La precisione complessiva del punto in metri

La cosa più importante è che mSpy ha anche una vista sulla mappa se preferisci vedere i punti visivamente. E da questa, è possibile vedere tutti i movimenti dell’obiettivo.

Scarica mSpy

Geofencing

Se pensavi che il tracciamento della posizione fosse figo, il geofencing di mSpy è molto più figo. Questo perché puoi avere più controllo su ciò che deve essere monitorato.

Essenzialmente, il geofencing ti permette di impostare zone virtuali su una mappa. Quando l’obiettivo entra o esce da una particolare zona, riceverai una notifica in modo da poter intervenire.

Anche impostare una zona virtuale è facile. Ma dovrai specificare dettagli come:

  • Il raggio
  • Il nome della zona
  • Se hai bisogno o meno di notifiche via e-mail

Questo è un modo molto più semplice di monitorare i movimenti senza dover sempre accedere alla dashboard di mSpy.

Monitoraggio dei social media

Ci sono tonnellate di cose che puoi fare con la funzione di monitoraggio dei social network di mSpy. E non si limitano solo alle app popolari come mSpy per WhatsApp e Messenger.

mSpy ti permette di monitorare le attività anche delle seguenti app:

  • Snapchat
  • Instagram
  • Telegram
  • iMessage
  • Tinder
  • Viber

Inoltre, fornisce la stessa vista di conversazione ordinata e facile da usare che abbiamo visto nella sezione SMS. Come tale si può praticamente vedere tutto a colpo d’occhio.

Per app come WhatsApp, mSpy ha anche una sezione che mostra le chiamate WhatsApp in uscita o in arrivo. E tutto questo aggiunge davvero alle capacità uniche di mSpy.

Tuttavia, c’è una fregatura.

Il monitoraggio dei social media è possibile solo su dispositivi rooted/jailbroken.

Blocco delle app

Un’altra potente caratteristica di mSpy è la sua capacità di bloccare le app. Fondamentalmente, questo ti permette di limitare quali app possono o non possono essere utilizzate sul dispositivo di destinazione.

Poiché mSpy ha già un elenco di tutte le app installate sul dispositivo di destinazione, puoi praticamente bloccare qualsiasi cosa. Basta toccare il pulsante “Blocca” per farlo partire.

mSpy visualizzerà quindi una schermata nera ogni volta che il bersaglio tenterà di aprire l’app bloccata. Tuttavia, questo non ha sempre funzionato come previsto.

In un’occasione, è stato ancora possibile accedere a un’app bloccata. Pertanto, vi consigliamo di utilizzare questa funzione solo se necessario. Potrebbe facilmente far saltare la tua copertura.

Monitoraggio e blocco del Wi-Fi

Se vuoi anche conoscere le reti Wi-Fi esatte a cui si connette tuo figlio, puoi farlo. E la funzione di monitoraggio Wi-Fi di mSpy è lo strumento giusto per questo.

Puoi accedere alla funzione cliccando su “Reti Wi-Fi” o “Blocca Wi-Fi” nel menu della barra laterale sinistra.

Da lì, mSpy ti mostrerà dettagli come:

  • Wi-Fi SSID e BSSID
  • Tempo di connessione
  • Coordinate GPS del punto di accesso Wi-Fi

Inoltre, se vuoi vedere tutto a colpo d’occhio, puoi anche passare alla visualizzazione della mappa. Ma è solo dalla vista elenco che è possibile bloccare una connessione Wi-Fi.

Mentre la funzione è piuttosto utile, va anche giù come una delle caratteristiche che si dovrebbe usare con cura. Questo perché mSpy si basa su una connessione Wi-Fi per inviare i dati raccolti.

Cronologia del browser

mSpy ti permette anche di visualizzare la cronologia del browser dell’obiettivo. E questo vale anche per la cronologia del browser cancellata.

Non c’è molto da vedere nella sezione della cronologia del browser a parte l’URL e la data di accesso al sito. Tuttavia, queste informazioni possono ancora aiutarvi a trarre alcune preziose intuizioni.

Per esempio, mSpy è stato ancora in grado di rilevare gli URL di Facebook mentre si usa l’app di Facebook. Inoltre, ha anche mostrato la frequenza con cui ho visitato i siti.

prezzo di mSpy

mSpy offre due piani di abbonamento principali che hanno prezzi diversi. Questi sono i piani Basic e Premium.

Entrambi i piani ti permettono solo di installare mSpy su un singolo dispositivo. Ma il piano Premium viene fornito con alcune caratteristiche avanzate extra come:

  • Geofencing
  • Monitoraggio dei social media
  • Blocco delle app
  • Monitoraggio Wi-Fi

Tuttavia, mSpy offre un Family Kit Plan che è ideale per coloro che vorrebbero monitorare più di un dispositivo. Per ottenerlo, dovrai metterti in contatto con il loro supporto clienti.

Inoltre, mSpy offre anche un servizio complementare chiamato mAssistance che costa 53,99 dollari. Fondamentalmente, questo è per aiutare quelle persone che hanno difficoltà durante l’installazione

Hanno anche una linea prioritaria di supporto per 12,99 dollari se avete bisogno di assistenza immediata da parte del team tecnico.

Scarica mSpy

installazione di mSpy, accesso a mSpy e configurazione

Ora che hai familiarità con tutto ciò che mSpy ha da offrire, l’unico vero compito che rimane è l’installazione. Ma la sua installazione dipende molto dal sistema operativo del telefono di destinazione.

Come tale, questa sezione parla di come ottenere mSpy sul telefono di destinazione sia su Android che su iOS.

Come installare mSpy su Android

Installare mSpy su Android è semplice. Tuttavia, ci sono alcuni passaggi che devi seguire correttamente prima di poter iniziare il monitoraggio.

Essi includono:

  • Parte 1: Registrazione e pre-impostazione
  • Parte 2 : Download e installazione
  • Parte 3: Completamento dell’installazione guidata di mSpy
  • Parte 4: Nascondere l’icona dell’App mSpy e finalizzare l’installazione
  • Parte 5: Iniziare il monitoraggio

Requisiti:

  • Accesso fisico al dispositivo Android
  • Abbonamento mSpy attivo
  • Connessione internet attiva

Parte 1 – Registrazione e pre-impostazione della prova gratuita di mSpy

Avrai bisogno di un abbonamento mSpy attivo per iniziare. In quanto tale, ciò comporterà la creazione di un account mSpy gratuito e la scelta di un abbonamento di tua scelta.

Per iniziare, ecco cosa dovrai fare:

Passo 1: Naviga sul sito web di mSpy e clicca sul pulsante verde “Prova ora” nella barra di navigazione superiore.

Passo 2: Inserisci la tua email e completa la procedura guidata scegliendo un piano di abbonamento a scelta.

Passo 3: Ottieni le credenziali di accesso dalla tua email e usale per accedere al pannello di controllo di mSpy.

Passo 4: Sulla dashboard, seleziona Android come dispositivo di destinazione e inserisci il nome del bambino, l’età e il modello del dispositivo.

Passo 5: Sul dispositivo di destinazione, apri l’app Play Store e poi vai su Play Protect > Settings (Cogwheel Icon).

Passo 6: Disattiva entrambe le opzioni sotto Play Protect Settings cioè Scansiona le app con Play Protect – Disabilitato, Migliora il rilevamento delle app dannose – Disabilitato.

Parte 2 – Installazione e download di mSpy

Sempre sulla procedura guidata di installazione di mSpy, ora otterrai il link per il download da utilizzare. Nota che dovrai scaricare l’app sul telefono di destinazione.

Ecco come portare avanti il processo:

Passo 1: Apri un browser di tua scelta e digita il link di download nella barra degli indirizzi e premi invio.

Passo 2: Completa il captcha di verifica per scaricare il file APK di mSpy.

Passo 3: Una volta che il download è completo, tocca il file APK e attiva “Installa da fonti sconosciute” se richiesto.

Passo 4: Tocca il pulsante “Installa” per iniziare il processo di installazione.

Passo 5: Clicca su “Non ricordarmelo più” nel caso in cui un popup di notifica del virus appaia sullo schermo e premi “Ignora”.

Passo 6: Tocca “Apri” in modo da poter iniziare la procedura guidata di installazione di mSpy.

Scarica mSpy

Parte 3 – Finalizzare l’installazione di mSpy

mSpy è installato con successo sul tuo telefono, ma richiederà alcuni permessi per funzionare. Questi permessi sono quelli che gli permettono di raccogliere informazioni dal dispositivo di destinazione.

Come tale, ecco come dovrai procedere con la procedura guidata di installazione di mSpy:

Passo 1: Tocca il pulsante accanto a “Enable mSpy monitoring” per concedere a mSpy tutti i permessi di base di cui ha bisogno.

Fase2: Sulla notifica pop-up che segue, clicca su “Allow” su tutti per concedere a mSpy i permessi necessari.

Fase3: Nel menu principale, tocca il pulsante “Enable messages tracker” e attiva il toggle nella schermata che segue.

Passo 4: Clicca “Ok” sul prossimo popup che segue per procedere ad attivare il “Framework Update Service”

Passo 5: Tocca “Framework Update service” (servizio di aggiornamento del framework) sotto Downloaded Services (servizi scaricati) e accendi il toggle nella schermata che segue. Clicca Ok sul popup per completare la sezione.

Passo 6: Nel menu principale della procedura guidata, tocca “Enable call tracking” e clicca Ok sul pop-up che segue.

Passo 7: Tocca “Aggiorna il servizio” e attivalo per permettere l’accesso all’uso. Una volta completato, sarai riportato di nuovo al menu principale della procedura guidata.

Passo 8: Nel menu principale della procedura guidata, tocca “Enable social media tracking” e tocca Ok. Una volta che appare il pop-up del servizio di aggiornamento, spunta la casella “Don’t show again” e tocca “Start Now”.

Passo 9: Tocca “Consenti l’utilizzo dei dati in background per essere portato alla pagina di ottimizzazione della batteria. Una volta qui, individua “Servizio di aggiornamento”, selezionalo, quindi scegli “Non ottimizzare”.

Passo 10: Tornando alla procedura guidata di configurazione principale, tocca “Rendi l’app non rilevabile” e procedi a disattivare la notifica su “Update Service”.

Parte 4 – Come nascondere l’icona di mSpy su Android

Mentre sei ancora nella procedura guidata di configurazione di mSpy, ora procederai assicurandoti che l’app rimanga nascosta. E questo viene fatto spuntando la casella di controllo “Nascondi l’icona dell’app”.

Questo permetterà a mSpy di funzionare in modalità stealth mentre è in background. Così, l’obiettivo non lo saprà

Dopodiché, ecco come dovrai procedere:

Passo 1: Inserisci il codice di registrazione dalla tua dashboard nell’ultimo passo del processo di installazione.

Passo 2: Fare clic su “Completa l’installazione”, quindi toccare Ok nella finestra di notifica che si apre

Parte 5 – Iniziare il monitoraggio con mSpy

Con mSpy installato e configurato con successo sul dispositivo di destinazione, puoi ora passare al pannello di controllo.

Se hai effettuato l’accesso, naviga semplicemente nella dashboard e clicca su qualsiasi funzione di mSpy dalla barra laterale sinistra

Dopo pochi minuti, mSpy inizierà a caricare i dati dal dispositivo di destinazione.

Come installare mSpy su iPhone

Come detto prima, l’installazione di mSpy è un po’ diversa su iOS. A differenza di Android, il processo è molto più semplice qui. E questo perché hai solo bisogno delle credenziali iCloud del dispositivo di destinazione.

Requisiti

  • Accesso all’iPhone di destinazione (a volte)
  • credenziali iCloud

Parte 1 – Creare un account mSpy gratuito

Per prima cosa, anche qui avrai bisogno di un abbonamento mSpy attivo. Per iniziare, ecco i passi da seguire:

Passo 1: Vai al sito web di mSpy e clicca sul pulsante “Prova ora” nella barra di navigazione superiore.

Passo 2: Inserisci il tuo indirizzo email e completa la procedura guidata scegliendo un piano di abbonamento a scelta.

Passo 3: Ottieni le credenziali di accesso dalla tua email e usale per accedere alla dashboard di mSpy.

Parte 2 – Preparare l’iPhone di destinazione per l’installazione di mSpy

Mentre l’accesso fisico al dispositivo di destinazione non è obbligatorio, a volte è necessario. E avrai bisogno dell’accesso per configurare alcune impostazioni di iCloud.

Ecco come procedere:

Passo 1: Sull’iPhone di destinazione, vai su Impostazioni > iCloud > Archiviazione e backup

Passo 2: Assicurati che il backup di iCloud sia abilitato toccando il cursore.

Passo 3: Nella pagina delle impostazioni, assicurati anche che l’autenticazione a due fattori sia disabilitata.

Parte 3 – Completa l’installazione di mSpy iPhone

Tornando alla dashboard di mSpy, procederai ora a inserire le credenziali di iCloud per completare l’installazione.

Passo 1: Seleziona l’icona Apple sul pannello di controllo di mSpy per iniziare la configurazione online.

Passo 2: Inserisci i dettagli di tuo figlio, cioè nome ed età, poi inserisci le credenziali iCloud del suo dispositivo e premi “Procedi”.

Passo 3: mSpy verificherà l’ID Apple e otterrà un elenco dei dispositivi sotto il suo account. Puoi quindi selezionare il dispositivo specifico da monitorare e iniziare il monitoraggio.

Parte 4 – Iniziare a spiare l’iPhone di destinazione con mSpy

Una volta che tutto è stato impostato, mSpy inizierà a popolare la dashboard con le informazioni del dispositivo. Puoi quindi scegliere quale funzione vuoi monitorare e vedere cosa è stato raccolto.

Scarica mSpy

Pro e contro

  • Un sacco di opzioni di monitoraggio
  • Semplice da installare e utilizzare
  • Non è richiesto il root o il jailbreak
  • Viene fornito con una modalità stealth
  • Caratteristiche di keylogging impressionanti e accurate
  • Un solo dispositivo per account
  • Alcune funzioni avanzate richiedono ancora l’accesso root
  • Non è facile filtrare i record raccolti

mSpy vs Mobile Spy: Qual è l’alternativa migliore?

mSpy può spesso essere confuso con un’altra applicazione di tracciamento chiamata Mobile Spy. Tuttavia, i due non sono la stessa cosa. Se vuoi sapere come si confrontano e quale dovresti scegliere, i punti menzionati di seguito dovrebbero aiutarti a prendere la tua decisione

  • Affidabilità: In termini di affidabilità, mSpy fa un lavoro di gran lunga migliore con il suo supporto clienti attivo e disponibile e un software non intrusivo una volta installato sul dispositivo di destinazione
  • Blocco dei siti web: Mentre Mobile Spy ti permette di monitorare le app di terze parti installate sul dispositivo di destinazione, con Spy, puoi bloccare queste app e anche i siti web a cui non vuoi che l’obiettivo acceda
  • Interfaccia facile da usare: Nel complesso, mSpy offre un’interfaccia che è molto più facile da navigare e cercare i record rispetto a quella di Mobile Spy

Nel complesso, mentre le differenze marcate tra le due app non sono troppe, la migliore affidabilità di mSpy e l’assistenza clienti 24/7 la rendono la scelta ideale in un confronto mSpy vs Mobile Spy

mSpy vs MobiStealth: MSpy è ancora al top?

Un’altra app spia con cui mSpy viene spesso confrontata è MobiStealth. Mentre entrambe le app offrono le solite caratteristiche di tracciamento come il monitoraggio dei social media, il tracciamento delle chiamate e degli SMS, il tracciamento della posizione e così via, ci sono alcune aree in cui mSpy è superiore. Queste includono –

  • Un’interfaccia utente stabile e facile da navigare
  • Recensioni dei clienti elevate nel tempo
  • Caratteristiche avanzate che includono il blocco di app e siti web, screenshot dal vivo, avvisi con parole chiave, tracciamento della posizione GPS in tempo reale, geofencing e molto altro
  • Ti dà anche accesso a tutti i file multimediali memorizzati sul dispositivo, comprese foto e video

Inoltre, il prezzo simile che offre per il monitoraggio di Android e iOS a 29,99 dollari al mese lo rende la scelta migliore rispetto a MobiStealth

Prova mSpy

MSpy è rilevabile?

L’app è virtualmente non rilevabile perché viene eseguita in background sotto il nome di “Update Service”. Questo rende più difficile per l’obiettivo sapere che lo stai tracciando.

Tuttavia, devi anche scegliere di nascondere l’icona di mSpy durante l’installazione. Inoltre, fai attenzione all’uso di funzioni come il blocco delle app, perché può destare sospetti.

MSpy è rilevabile su iPhone?

Dal momento che non installi alcuna app mSpy sull’iPhone, l’obiettivo non saprà mai di essere monitorato. E questo perché usi solo le credenziali di iCloud.

Inoltre, questo significa anche che puoi installare mSpy anche da remoto. Se hai soddisfatto tutti i requisiti, non avrai bisogno del dispositivo fisicamente.

Come installare mSpy da remoto?

mSpy può essere installato in remoto solo su iOS. E questo semplicemente perché avrai bisogno delle credenziali iCloud del dispositivo di destinazione.

Lo stesso però non si può dire per i dispositivi Android. Avrete sicuramente bisogno di un accesso fisico al dispositivo, poiché Android richiede alcune impostazioni extra.

Sì. Usare mSpy per rintracciare tuo figlio a sua insaputa è completamente legale. Dopo tutto, è uno strumento necessario per garantire la sicurezza di tuo figlio.

Tuttavia, dovresti sempre consultare le leggi locali. Questo per assicurarsi che tu possa legalmente rintracciare qualcuno con il suo consenso.

Posso installare mSpy senza Jailbreak o Rooting?

Il rooting o il jailbreak non sono necessari per usare mSpy. Infatti, la maggior parte delle sue caratteristiche funzionerà benissimo su un Android non rootato o su un iPhone non jailbroken.

In ogni caso, mSpy ti permette di fare un po’ di più su un telefono rooted/jailbroken. Per esempio, le funzioni avanzate come il geofencing richiedono un telefono rootato.

MSpy è legale?

Assolutamente sì. Ottieni esattamente ciò che mSpy pubblicizza una volta che hai un abbonamento a tua scelta. E le funzioni funzionano alla perfezione se soddisfi i requisiti.

Inoltre, mSpy ha anche una politica di rimborso per gli utenti che hanno avuto problemi con l’applicazione. Ma solo entro un periodo di 14 giorni. Come tale, mSpy è tutt’altro che una truffa.

Come rimuovere mSpy da Android?

Se vuoi rimuovere mSpy da iPhone o Android, assicurati di leggere la nostra guida passo dopo passo su come rimuovere mSpy.

Verdetto finale

In tutta onestà, mSpy merita molti dei riconoscimenti che ha accumulato nel corso degli anni. Questo è particolarmente vero quando si tratta di facilità d’uso.

mSpy potrebbe non avere tutte le caratteristiche fantasiose che altre applicazioni spia hanno. Ma dà il meglio di sé per quello che ha. Ed è questo che ci ha entusiasmato.

È sicuramente un custode per i genitori che vogliono tenere d’occhio le attività online dei loro figli.

0 commenti

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cosa c'è in questa pagina